Ristorante a Roma, come migliorare il brand

Ristorante a Roma, come migliorare il brand

April 12, 2017 0 By Sylvia Allegri

Ecco qua, l’idea ti aveva sfiorato da tempo, ma non avevi mai avuto il coraggio di aprire un ristorante a Roma, ora finalmente ci sei riuscito, ma non sai come fare per farlo decollare. Ovviamente per costruire un brand solido ci vuole del tempo, quindi non pensare che dall’oggi al domani avrai il tuo business con il vento in poppa. Preparati ad affrontare dei sacrifici, preparati a tempi duri, ma se terrai duro e ti muoverai nel modo giusto avrai la possibilità di raccogliere i frutti delle tue fatiche.

Inizia a costruire la tua reputazione

professionalità e qualitàIl primo passo lo devi compiere tu. La qualità parla più di mille cartelloni pubblicitari. Inizia ad accogliere i tuoi clienti con un bel sorriso, personale qualificato e professionale sia in cucina che in sala e che, oltre alle capacità professionali, possieda anche buone doti di comunicazione. Ovviamente devi servire degli ottimi piatti, a parità di qualità andranno certamente nel ristorante più economico o più vicino ai loro punti di interesse, o più accessibile. Devi poi offrire cose innovative, magari dei servizi che altri non offrono, come un servizio di baby sitting per i bambini o dog sitting per chi vuole cenare senza lasciare il suo cagnolino.

Giorno dopo giorno, i clienti che si saranno trovati bene nel tuo locale, riferiranno ad altri che da te si mangia bene e che il servizio è impeccabile, forse non hai ancora idea della forza del passaparola come strategia di marketing. Certo, non si tratta di una cosa immediata, dovrai sudare molto e avere pazienza, ma alla fine i risultati pagano.

Branding reputation sul web

Non puoi certo basare la fortuna del tuo locale sulle recensioni di TripAdvisor, però devi comunque prenderle in considerazione. Cosa fare: rispondere ogni volta che ti è possibile, cercando di dedicare a questa attività almeno una decina di minuti al giorno. Rispondi ringraziando ai messaggi positivi e non scivolare mai nell’errore di entrare in conflitto aperto con chi denigra il tuo lavoro. Rispondi comunque con cortesia dicendo che ti spiace il servizio non sia stato gradito, ma che il tuo standard è elevato ecc. Non insultare mai i clienti che si lamentano sui social, sarebbe uno scivolone sciocco.

Se non hai idea i come fare social branding, assumi un professionista di questo ramo, se ne trovano tanti e anche molto bravi, in più possono lavorare anche in remoto. Dovresti socializzare soprattutto gli eventi, come cene speciali, ma soprattutto devi condividere le foto dei tuoi piatti. Inoltre ti serve un blog dove dovrai raccontare tutte le curiosità inerenti al tuo locale, magari può condividere qualche trucco in cucina, qualche ricetta e perché no, i consigli pratici per chi vuole aprire un locale come il tuo nella sua città.

Attenzione alla reputazione

Una volta conquistata una buona reputazione, devi cercare di mantenerla nel tempo. Se per raggiungere una certa fama hai faticato per anni, per distruggere una reputazione bastano pochi secondi, lo sanno bene quei ristoranti a Roma che sono stati chiusi per via dei topi e delle blatte. Questo è un problema con cui dovrai fare i conti perché in città il rischio c’è, ma l’importante è che chiami tempestivamente una buona azienda di disinfestazione a roma e rimedi subito all’emergenza, chiudere un locale per scarsa igiene significa distruggere il lavoro di anni.