Come effettuare un investimento finanziario senza commettere errori

Come effettuare un investimento finanziario senza commettere errori

March 1, 2019 0 By Sylvia Allegri

Numerose sono le persone che decidono di mettere da parte dei soldi, come se creassero una sorta di “salvadanaio” da poter utilizzare in caso di necessità o come fondo per trascorrere una vecchiaia dignitosa.

Tuttavia, se si hanno dei risparmi da parte per non lasciarli “fermi”, un’idea potrebbe consistere nel reinvestirli, così da farli maturare nel tempo, e ricavarne un guadagno che rappresenterebbe un surplus non indifferente.

Sarebbe ottimale seguire dei piccoli, semplici, accorgimenti così da non rischiare di effettuare un investimento finanziario sbagliato e perdere tutto vanificando la fatica impiegata.

Non minimizzare l’intervallo di tempo in cui investire

 

Il primo errore da non commettere è prendere sotto gamba la lunghezza della propria vita: chi fa così, in effetti, tende a prendere decisioni che lo conducono a non avere le giuste risorse per vivere dignitosamente la propria esistenza fino alla fine.

Occorre individuare, in maniera realistica, la propria aspettativa di vita, in modo da stabilire la giusta strategia finanziaria da seguire, come ad esempio quella di puntare sugli aletti certificate.

È importante inoltre prefiggersi degli scopi e strategie di portafoglio, che siano ben allineati al fine di ottenere risultati ottimali a lungo termine.

Quando si tratta di investimenti finanziari occorre assumersi il giusto rischio, in relazione all’orizzonte temporale che si vive, lasciando da parte l’eccessiva prudenza.

Il “focus” devono essere i risultati a lungo termine, e non il rendimento a breve termine.

 

Effettuare una differenziazione tra necessità di reddito e di cassa

 

Un errore da non commettere è confondere il flusso di cassa con il reddito, in quanto sono cose diverse.

Il flusso di cassa è la differenza tra le entrate e le uscite monetarie, le quali vengono utilizzate in quanto spese di mantenimento e per soddisfare le proprie esigenze personali.

Il reddito invece corrisponde all’insieme dei profitti e degli interessi derivanti dal portafoglio dell’investitore. Occorre attingere anche dal capitale, senza fare troppo affidamento sulla generazione di reddito dal quale far derivare i flussi di cassa, che è uno degli errori più comuni in questo ambito.

Bisogna, inoltre, porre attenzione ai rischi non deliberati ed all’espansione dei propri orizzonti in termini di mercati: non bisogna concentrarsi troppo sui fattori che possono condizionare i titoli, poiché ciò può condurre a correre dei rischi inaspettati che non è un qualcosa da sottovalutare.

Un occhio di riguardo va dato anche ai mercati finanziari globali, e non solo a quelli locali, ed inoltre occorre effettuare una diversificazione del proprio portafoglio al fine di aumentare i propri utili.

Domanda, offerta e fonti alle commissioni: obiettività dell’investimento

 

Domanda ed offerta di titoli sono correlate tra loro ed essere capaci di controllare, sviscerare e contrappesare con accortezza questo principio economico è fondamentale per enunciare congetture di mercato legittime.

Per un ottimo investimento finanziario, inoltre, occorre interpretare le informazioni di pubblico dominio correttamente ed effettuare investimenti obiettivi, tenendo conto degli errori del passato.

Importante è prestare attenzione alle commissioni, che potrebbero comportare costi molto alti.