Coperture per campi padel: perché è un ottimo investimento

Coperture per campi padel: perché è un ottimo investimento

June 18, 2021 0 By Sylvia Allegri

Viene definito lo sport del momento e non potrebbe che essere altrimenti, il padel è diventato un vero e proprio must prima tra sportivi e vip, poi anche tra gli appassionati di attività sportiva. Richiama il tennis ma a differenza dello sport originale l’ambiente di gioco è chiuso e caratterizzato da pareti in grado di far rimbalzare la pallina. I campi Padel possono essere realizzati sia all’aperto che al chiuso e hanno regole rigide per quanto riguarda metrature e materiali; se desideri realizzare un campo per questa disciplina sportiva richiedi un preventivo su serviziediliroma.it per le coperture di campi da padel.

Coperture campi padel: quale scegliere

Come abbiamo specificato esistono diverse tipologie di campi padel e ciascuna con una copertura specifica; scegliere quella adatta significa comprenderne le singole potenzialità per poter compiere l’acquisto adatto. In questo vengono in aiuto anche i professionisti che potranno aiutarti indirizzandoti verso la scelta più consapevole ma iniziamo a scoprire quali sono le tipologie di coperture per i campi da padel.

Tra le più diffuse troviamo quelle in alluminio e ferro ma esistono anche le tensostrutture e le pressostatiche: scopriamo nel dettaglio ciascuna e le singole caratteristiche. La copertura in alluminio per campi padel è una delle più diffuse: viene apprezzata perché facile da montare e smontare, tanto da essere consigliata per la spiaggia o comunque per situazioni non permanenti. Tra i vantaggi della copertura in alluminio c’è la leggerezza ma anche la flessibilità e la capacità di autogestione della struttura.

Seconda tipologia di copertura comune è quella in ferro: rispetto alla precedente risulta più pesante ma allo stesso tempo ha dei vantaggi come essere l’ideale per una soluzione permanente. La copertura in ferro è consigliata per ambienti lontani da spiaggia e mare che potrebbero causare corrosione, ma viene particolarmente indicata perché è la più economica e soprattutto perché perfetta per chi cerca una soluzione stabile e duratura.

Passando invece alle tensostrutture per campi padel si va ad approcciare ad una tipologia completamente differente dalle precedenti; si tratta di uno scheletro solitamente in acciaio che va a sostenere l’intera copertura. Viene suggerita per gli ambienti sia interni che esterni e sicuramente ha un costo importante ma ha come vantaggio principale la durata. Le coperture pressostatiche invece vengono realizzate in poliestere e PVC e sono tra le più comuni per l’ottimo rapporto qualità prezzo; tra i vantaggi hanno anche la comodità di montaggio e smontaggio. Il prezzo è strettamente legato alla tipologia di materiale scelto, alla dimensione del campo e ad una serie di altri dettagli che potrai discutere solo con i professionisti che si occuperanno del progetto: il nostro consiglio è quindi quello di iniziare a farti un’idea sulle richieste e sulle tipologie di materiale che ti sembrano più adatte, per poi andare a richiedere un preventivo personalizzato.

Il successo del Padel: lo sport del momento

Si chiama Padel, per gli inglesi Paddle, ed è lo sport del momento. L’attività motoria nata per errore sta facendo il giro del mondo attirando sempre più curiosi; un centro fitness o un circolo sportivo che si rispetti oggi deve assolutamente avere un campo Padel per poter mantenere la quota di iscritti e attirarne anche di nuovi. Essendo uno sport in crescita è il momento giusto di investire, diventando un punto di riferimento per chi desidera praticare questa disciplina. Il Padel sta avendo successo perché è uno sport aperto a tutti, indipendentemente dal genere e dall’età proprio come i corsi di nuoto. Fa bene al corpo andando a coinvolgerlo completamente nell’allenamento, ma fa bene anche alla mente aiutando a ritrovare equilibrio e benessere. Ma soprattutto il Padel è uno sport economico: oltre all’affitto del campetto da gioco o alla tessera di associazione, lo sport non richiede grossi investimenti di materiali e viene quindi scelto anche come hobby sporadico per trascorrere giocarne in compagnia.