Eventi aziendali: una strategia per tante soluzioni

Eventi aziendali: una strategia per tante soluzioni

August 30, 2018 0 By Sylvia Allegri

La creazione di un evento aziendale può tornare utile per svariati motivi, dal lancio di un nuovo prodotto alla promozione di una nuova idea o un nuovo servizio, o semplicemente per trasmettere e far conoscere le capacità del proprio brand. Ma cosa s’intende per evento aziendale?

Di norma si tratta di portare il proprio marchio alla vista sia dei clienti che di altri professionisti, attraverso fiere di mercato, incontri e convention, feste aziendali, mostre e sfilate, ma anche cene.

Un’esperienza concreta quindi nella quale si viene a contatto con tutti gli elementi che fanno parte del mercato intorno al brand: dipendenti, professionisti del settore e clienti, ai quali è possibile tramite gli eventi aziendali, fare arrivare il messaggio che si vuole trasmettere.

C’è poi un secondo aspetto positivo che riguarda direttamente l’azienda e cioè che questa, avendo la presenza in tempo reale di tutti i destinatari del messaggio, riceve ‘in diretta’ i feedback, il livello di apprezzamento e altri elementi indici di gradimento, positivo o negativo, da studiare per capire quali sono gli step successivi per migliorare il proprio prodotto o servizio.

 

Gli eventi aziendali come ‘esca’

 

Anche se il termine ‘esca’ può risultare losco, in realtà non c’è niente di strano se pensiamo che le aziende per vivere hanno bisogno di clienti e di conseguenza, per attirare i clienti c’è bisogno di qualcosa che richiami la loro attenzione.

Se non si fa qualcosa in questo senso, difficilmente un cliente sarà disposto in maniera spontanea a indirizzarsi verso un brand che non fa nulla per attirare la sua attenzione.

Inoltre, la concorrenza non sta certo a guardare e il mercato è sempre più pieno di proposte alternative alla propria, che bombardano costantemente i clienti con messaggi spesso discordanti.

Di questa confusione creata si può approfittare organizzando un evento e programmandolo nei minimi dettagli, con attenzione alla scelta del luogo e dell’allestimento, invitando il cliente e mettendolo a proprio agio, mettendogli davanti comunque il marchio sul quale si vuole attirare la sua attenzione, ma senza soffocarlo.

Coccolarlo insomma, intrattenerlo e nel frattempo lasciare che digerisca e metabolizzi il reale scopo dell’evento: la conoscenza del brand, dell’azienda, del servizio o prodotto.

 

La comunicazione degli eventi coinvolge clienti e anche dipendenti

 

Un’azienda che desidera mandare avanti il suo nome, non deve concentrarsi solo sulla clientela, ma anche sui propri lavoratori.

In questo modo il lavoratore si sente coinvolto, parte del meccanismo e quindi sarà più propenso a svolgere il suo lavoro con maggiore impegno ed efficacia.

Le strategie di comunicazione da utilizzare agli eventi sono quindi fondamentali, sia per il cliente che per chi fa parte della ‘famiglia’ e devono mirare ad accrescere la stima verso il proprio brand da tutte le parti.

Le convention e le cene di gala sono uno strumento perfetto per aumentare il senso di appartenenza dei componenti dell’azienda a qualsiasi livello e accrescere lo spirito di corpo che fa sì che si lavori in un ambiente più armonioso.

Le feste, gli incontri presso luoghi pubblici, le fiere, sono mezzi con i quali invece è più facile arrivare ai potenziali clienti, i quali possono toccare con mano le capacità del brand.

Le aziende possono ovviamente affidarsi ai tanti professionisti che si occupano dell’organizzazione di questi eventi, per essere certi che anche l’ambiente scelto e il modo in cui viene presentato, dia una sensazione di professionalità già a primo impatto.