Confezionamento dei prodotti alimentari: l’importanza di un passaggio sottovalutato

Confezionamento dei prodotti alimentari: l’importanza di un passaggio sottovalutato

September 19, 2022 0 By Sylvia Allegri

Il packaging alimentare è essenziale per accompagnare ogni prodotto nel percorso che lo conduce dal produttore al consumatore finale, per tutelarne tutti gli aspetti e le qualità nutrizionali. L’imballaggio è infatti l’elemento che consente ai cibi di essere tutelati dall’ambiente esterno e dagli agenti che possono aggredirli, in modo che l’acquirente possa consumare un prodotto fresco al massimo delle sue proprietà.

Di seguito verrà precisato nel dettaglio qual è il ruolo del packaging nel garantire freschezza, conservazione e integrità del prodotto, come avviene il confezionamento e quali sono i macchinari che se ne occupano.

L’importanza del packaging alimentare

Per preservare alla perfezione l’alimento fino al momento in cui verrà consumato, pertanto è di primaria importanza la scelta dei materiali con i quali questo viene realizzato, che devono essere privi di ogni traccia di sostanze tossiche o che potrebbero in qualche modo nuocere alla salute, e compatibili con gli alimenti che devono proteggere. Eventualmente, il processo di confezionamento viene preceduto da passaggi specifici che si servono di particolari tecnologie, come la pastorizzazione o la sterilizzazione. Inoltre, il packaging deve essere in grado di resistere a manomissioni ed eventuali colpi che può ricevere, oltre che impedire l’ingresso di odori e sostanze che potrebbero compromettere il contenuto.

L’imballaggio per ogni alimento

Non solo la selezione del materiale è fondamentale per garantire un ottimo packaging, ma questo processo deve anche avvenire nel modo ideale per ciascun tipo di prodotto. Ad esempio, i dolci pronti richiedono di seguire degli standard di confezionamento radicalmente diversi da quelli ai quali vengono sottoposte le conserve o le verdure. Gli imballaggi possono dunque essere flessibili (caratterizzati da praticità e leggerezza, oltre che dall’economia di spazio), oppure realizzati in materiale rigido, a seconda delle necessità, per essere in grado di garantire la perfetta conservazione dei gusti e degli aromi dei cibi.

Non devono inoltre essere trascurate peculiari procedure che determinano la sicurezza dei prodotti senza che ci sia bisogno di aggiungere additivi alimentari o conservanti, come il confezionamento asettico.

Packaging e tutela dell’ambiente

Il risparmio di energia è un tema strettamente legato a quello del packaging. Un imballaggio di qualità, infatti, viene realizzato nel rispetto dell’ambiente, una filosofia che viene perseguita in tutte le fasi produttive, con il preciso obiettivo di combattere gli sprechi, sia di cibo che di materiale.

Partendo, infatti, dal presupposto che ogni alimento non protetto è un alimento che viene perduto, ciascuno necessita, come è stato detto, di uno specifico tipo di imballaggio, che deve anche rispondere alle esigenze di ecosostenibilità. Proprio per utilizzare meno materiale, ogni qualvolta sia possibile, si ricorre alle soluzioni monomateriali, che solitamente sono anche biodegradabili. Questa soluzione è molto apprezzata e praticata da numerose aziende produttrici, essendo anche un buon biglietto da visita per i consumatori più attenti alle questioni ambientali.

La termoformatrice: il macchinario che realizza il packaging

L’imballaggio industriale di prodotti alimentari viene affidato a macchinari specifici, che si servono delle tecnologie più avanzate per garantire un processo di confezionamento perfetto, rispettoso di tutte le norme di sicurezza e controllato in ogni passaggio. Questi macchinari, chiamati termoformatrici, sono in grado di imballare alimenti sottovuoto, in atmosfera modificata, con sigillatura o con effetti skin e rappresentano un elemento essenziale nel settore alimentare. Sono realizzate in acciaio inox, materiale resistente e ideale per rispondere alle esigenze di igiene e affidabilità che sono essenziali per far arrivare al consumatore un prodotto di impeccabile integrità.

Le aziende che si occupano di packaging e vendita di relativi macchinari (come Al.Ma. Packaging, la cui pagina è visitabile al link https://www.almapackaging.com) dispongono di molti modelli che si possono scegliere in base alle specifiche richieste del cliente e offrono anche soluzioni personalizzate, che prevedono, ad esempio, la possibilità di aggiungere delle stampe, oppure di disporre di etichettatrici automatiche che siano in grado di apporre etichette sia sopra che sotto le confezioni.

In conclusione, data l’importanza del packaging alimentare nel preservare la qualità degli alimenti che giungono al consumatore, è essenziale affidarsi ad aziende che utilizzino macchinari all’avanguardia, che siano in grado di eseguire un lavoro preciso e rispettoso di tutti gli standard e le normative, trovando inoltre la soluzione migliore per ciascun tipo di alimento al fine di conservarne intatto il sapore.