Riaprire un ristorante post-covid: consigli e best practices

Riaprire un ristorante post-covid: consigli e best practices

June 19, 2020 0 By Sylvia Allegri

La riapertura delle attività ordinarie dopo un periodo di chiusura richiederà alcuni controlli extra insieme ai “normali” controlli di apertura giornaliera. Ciò contribuirà a garantire che la tua attività possa essere riavviata in modo sicuro. Dovrai mantenere i tuoi standard di igiene di base e riconoscere le aree in cui sarà richiesta maggiore attenzione.

Chiunque abbia un ristorante o un’attività nel settore HO.RE.CA ha sicuramente subito dei danni e dei rallentamenti importanti per quanto riguarda il proprio business. Ma questa non è la cosa peggiore o più difficile di tutto, il ristoratore deve affrontare anche importanti cambiamenti; dalla disposizione dei tavoli fino alla sanificazione dell’intero locale, cucine comprese.

La limitazione maggiore è quella della distanza. Molti ristoranti in questo frangente e per seguire alla lettera le procedure per la riapertura post covid-19 hanno grossomodo ridotto della metà i corperti, quindi anche le relative entrate giornaliere e mensili.

Igenizzazione Locale

Pulisci accuratamente i dettagli e igienizza l’intera struttura, concentrati sulle aree ad alto contatto che verrebbero toccate sia dai dipendenti che dagli ospiti. Non trascurare le superfici toccate di rado. Seguire le indicazioni del materiale igienizzante per assicurarsi che abbia un’efficace resistenza igienizzante e per proteggere le superfici.

Evitare tutte le superfici a contatto con gli alimenti quando si utilizzano disinfettanti. Tra le sedute, pulire e igienizzare i condimenti del tavolo, i dispositivi di ordinazione digitale, controllare i presentatori, le aree self-service, i ripiani del tavolo e comuni aree tattili.

Gli articoli monouso devono essere eliminati. Rimuovi gli articoli dalle postazioni self-service di bevande, condimenti, utensili e stoviglie e chiedi ai lavoratori di fornire gli articoli direttamente ai clienti, dove possibile.

Pulisci e igienizza i menu riutilizzabili. Se si utilizzano menu di carta, eliminarli dopo ogni utilizzo da parte del cliente. Implementa le procedure per aumentare la frequenza con cui pulisci e igienizza le superfici nel retro casa. Evitare tutte le superfici a contatto con gli alimenti quando si usano disinfettanti.

Controllare frequentemente e garantire un’adeguata fornitura di distributore di sapone e asciugamani. Rendere disinfettante per le mani facilmente disponibile per gli ospiti. Prendi in considerazione soluzioni per la disinfezione delle mani senza contatto.

Rapporto con lo Staff

Per prepararsi a conformarsi alle procedure di apertura, gli operatori dovrebbero aggiornare le loro politiche, linee guida e procedure operative esistenti in conformità con le più recenti linee guida sulla protezione e prevenzioen al COVID.

  • Distanziamento sociale e protezione attrezzatura
  • Salute dei dipendenti Pulizia / disinfezione / disinfezione.
  • Implementazione dei turni di sfalsamento per tutti i possibili lavoratori.

Laddove possibile, i servizi di ritiro, ritiro e consegna a bordo devono essere prioritari rispetto ai servizi di ristorazione.
Scartare tutti gli alimenti che non sono aggiornati.

Evitare l’utilizzo della formula buffet e buffet di insalate. Se si fornisce un servizio “Take away”, conservare i refrigeratori a un livello non superiore ai livelli minimi.

Delivery o take away, la prima opzione

Il delivery può essere sicuramente una buona soluzione. Non tutte le attività di ristorazione hanno però un menù che si presta al delivery, per questo è necessario re-inventare un menù che possa essere portato a casa del cliente senza nessuna perdita in termini di qualità, sapore e esperienza culinaria.

E’ un business completamente cambiato, o in attesa che riprenda per come l’abbiamo conosciuto prima dell’epidamia del coronavirus. Così deve cambiare la mentalità e l’approccio al cliente, perché l’esigenza di mangiare non verrà meno.

Allora via all’igienizzazione del locale e alla pubblicità online e con il supporto di grandi player come glovo che possono aiutare nella consegna a domicilio. Via alla costruzione di una pagina web che possa prendere le prenotazioni o permettere di ordinare come avviene sulle applicazioni più famose per il food e per il delivery

Piattaforma proprietaria

Se il delivery e il take away già funzionavano prima del covid-19 per la tua attività, forse è arrivato il momento di creare una piattaforma proprietaria proprio come glovo, moovenda o justeat. Una pagina dove gli utenti possono prenotare la loro cena come avviene negli altri siti, soltanto che non pagate nessun genere di commissioni.

Fidelizzazione del Cliente

Tutti sono stati colpiti dall’epidemia, sia in modo diretto che in modo indiretto. Questo vale anche per i tuoi clienti. La quarantena e l’isolamento forzato hanno generato nelle persona una maggiore voglia di uscire e di riprendersi la propria normalità. E’ anche vero che due mesi di pandemia hanno indebolito le finanze di milioni di italiani. Per questo un occhio di riguardo anche agli utenti è sempre caldamente cosnsigliato.

Usa la pubblicità o qualsiasi altro mezzo per interagire con i tuoi fan per entrarci in empatia. Pubblica novità e comunica con il tuo pubblico. Non scordarti i tuoi clienti fedeli che rimarrranno sempre il tuo zoccolo duro del tuo business.

Sotto questo punto di vista, il rapporto con i tuoi clienti non dovrebbe mai cambiare.